Champagne Dauby Madre e figlia

Direzione la culla storica dei grandi champagne con questa Casa di viticoltori creata nella metà del secolo scorso.
Champagne Dauby Mère et fille, è un vigneto di 8 ettari distribuiti in 5 villaggi tra cui un "Grand cru" (Aÿ) e tre "Premier Cru" (Mareuil-sur-Aÿ, Mutigny, Avenay e Barbonne-Fayel).

Il Pinot Meunier brilla qui per la sua assenza totale e lascia lo spazio a una magnifica gamma di champagne che declina tutto il potenziale di due dei più grandi vitigni Champenois : il Pinot Nero e lo Chardonnay !


L’anima dello Champagne Dauby


Come per molte Case famigliari champenoises, la storia dello Champagne Dauby inizia con l’incontro tra due figli di viticoltori.


Nel 1956, Thérèse Tissier e Guy Dauby decidono di andare più lontano rispetto ai genitori e si lanciano nell’elaborazione del loro champagne alla proprietà.


Per fare ciò potranno contare sulle parcelle ereditate. Quest’ultime saranno la base di quello che è oggi uno dei più bei vigneti dei coteaux d'Aÿ e di Mutigny. Molto rapidamente Thèrese e Guy acquisiscono delle botti di champagne e elaborano le prime cuvée con il nome di Champagne Dauby.


L’influenza e la visione di questi due amanti della terra e del vino impregna profondamente il DNA di questa azienda di récoltants-manipulants (RM). Ancora oggi la famiglia Dauby lavora in armonia con la natura per creare dei veri champagne di terroir.


Simbolo di questo rapporto con la natura, il papavero è presente nello Champagne Dauby Mère & Fille, dalla vigna all’habillage delle bottiglie. Questo fiore estremamente vulnerabile è presente sull’insieme del vigneto e, per la sua estrema sensibilità, assume un ruolo di guida per i viticoltori della famiglia.


Lo Champagne Dauby produce oggi dei vini incredibili per la loro freschezza e complessità aromatica !